POTETE TROVARE NOTIZIE COSTANTEMENTE AGGIORNATE SULLA PAGINA FACEBOOK DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI AMICIZIA ITALIA-CUBA
(cliccando sul riquadro qui sopra verrete connessi alla pagina facebook dell'Associazione Nazionale Amicizia Italia-Cuba)

CUBA MANTERRÀ LA COOPERAZIONE MEDICA NEI PAESI DEI CARAIBI

CUBA MANTERRÀ LA COOPERAZIONE MEDICA NEI PAESI DEI CARAIBI

L'immagine può contenere: una o più persone

Cuba manterrà i suoi numerosi programmi di collaborazione medica nei paesi della Comunità dei Caraibi, ha assicurato oggi in questa capitale Néstor Marimón, direttore delle Relazioni Internazionali del Ministero della Salute Pubblica dell’Isola.
Il dirigente è intervenuto in occasione della V Riunione Ministeriale Caricom-Cuba che ha avuto luogo in questa giornata presso l’Hotel Habana Libre con la partecipazione di rappresentanti dei 15 Stati membri del meccanismo bilaterale.
Marimón ha affermato che la regione è sempre stata beneficiata dall’aiuto cubano in questo settore, ed esistono prospettive di incrementare la presenza di professionisti della salute nelle nazioni che compongono il blocco caraibico.
Ha detto che attualmente, sono 1.300 i collaboratori medici nei paesi del Caricom, con una maggiore presenza in Giamaica, Trinidad e Tobago e Guyana.
Ha aggiunto che si sono formati a Cuba circa 800 medici, e oggi più di mille studiano nella Scuola Latinoamericana di Medicina.
Secondo Pérez, un altro dei programmi che ha beneficiato i caraibici è quello della creazione di centri oftalmologici in Guyana, Santa Lucía e Giamaica, i quali dispongono del personale, delle attrezzature e delle forniture mediche necessarie.
Ha anche specificato che più di 150.000 caraibici sono stati operati agli occhi con questo progetto.
Anche le cure gratuite ai pazienti a Cuba, la costruzione di centri ospedalieri, oltre alla formazione di personale per affrontare le epidemie in diversi paesi del Caricom, hanno fatto parte della collaborazione offerta da Cuba.
Pérez ha ricordato che la cooperazione medica nei Caraibi è iniziata negli anni ‘70, ed è aumentata con i diversi programmi integrali della salute, oltre all’invio del Contingente Internazionale di Medici Specializzati in Situazioni di Catastrofi e Gravi Epidemie, Henry Reeve, in paesi dei Caraibi hanno dovuto affrontare tali emergenze.

IL VENEZUELA CONDANNA L’INGERENZA DEL RAPPORTO DELLA OEA

IL VENEZUELA CONDANNA L’INGERENZA DEL RAPPORTO DELLA OEA

L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e spazio al chiuso

In un comunicato ai media locali Nicolás Maduro ha respinto il rapporto presentato dal segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Luis Almagro, che “ignora i processi istituzionali e i principi dell’organizzazione”.
Segue il testo del Comunicato Ufficiale della Repubblica Bolivariana del Venezuela: inviato da María Inés Torres della Sezione di Stampa e Comunicazione dell’Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela nella Repubblica di Cuba.

COMUNICATO DELLA REPUBBLICA BOLIVARIANA DEL VENEZUELA. MINISTERO DEL POTERE POPOLARE PER LE RELAZIONI ESTERE
Caracas – 14 – 3 – 2017
La Repubblica Bolivariana del Venezuela esprime la sua dura condanna per l’illecita e illegittima relazione sul Venezuela presentata dal Signor Luis Almagro, che funge da Segretario Generale dell’Organizzazione del gi Stati Americani (OSA), che ignora i processi istituzionali e i principi di questa organizzazione.
Luis Almagro, conosciuto come nemico del popolo del Venezuela ha forgiato false notizie contro la nostra Repubblica con il solo obiettivo di promuovere l’intervento internazionale sul nostro paese e accentuare la guerra economica contro la società venezuelana.
Le sue azioni al fronte della OSA superano i limiti della sua competenza e sono marcate da un abuso di potere, guidate solo dall’odio che professa per il Venezuela e alla sua complicità con l’opposizione golpista, estremista e antidemocratica venezuelana. È il rancore disprezzabile dei convertiti che muove le sue azioni e i suoi aberranti scritti si perderanno nella notte della storia, come esempio di sino a dove una persona venduta è capace di distruggere la funzione di un organismo.
È pietoso che il Signor Almagro rianimi le pagine più oscure della storia di interventismi e colpi della OSA con l’imposizione di meccanismi che violano in maniera flagrante l’ordine legale e costituzionale del Venezuela, la Carta della OSA, i suoi principi fondamentali e le norme rigorose che regolano le sue azioni.
I Cancellieri dell’Emisfero riuniti nell’Assemblea Generale della OSA il 15 giugno del 2016 avevano avvertito con preoccupazione queste irregolarità, decidendo di rimettere al Consiglio permanente la revisione delle sue azioni.
Luis Almagro guida il concerto emisferico della destra fascista che maltratta, aggredisce e attacca con odio il Venezuela, senza scrupoli né etica alcuna, caratterizzato da una base antigiuridica e fraudolenta di false accuse contro la nostra Patria sacra.
La Repubblica Bolivariana del Venezuela realizzerà le azioni che corrispondono in questa opportunità e denuncia al mondo intero le intenzioni aggressive di questa triste figura contro la nostra assoluta decisione di continuare a vivere in pace con indipendenza e sovranità, con il diritto di tutti i popoli del mondo. Non sarà l’azione cospirativa miserabile e insurrezionale che Luis Almagro dalla OSA pretende di promuovere, quello che fermerà la nostra Patria e il nostro popolo nel suo cammino verso il futuro luminoso che hanno segnalato i nostri Liberatori.

Le Notizie di Prensa Latina dal 6 al 10 marzo

Risultati immagini per raul castro en venezuela 2017

Raúl Castro evidenzia la gestione del Venezuela per l’integrazione regionale

6.3 – A Caracas, il Presidente di Cuba Raúl Castro, ha sottolineato la gestione del Governo Bolivariano del Venezuela durante gli ultimi 18 anni per garantire l’integrazione politica ed economica dei paesi dell’America Latina e dei Caraibi. Il Venezuela dà un grande apporto all’integrazione regionale con la sua solidarietà e generosità con le nazioni dell’America Latina e, in particolare, con i paesi dei Caraibi, convocandoci a integrarci in Petrocaribe, nell’Unione delle Nazioni Sud-Americane e nella Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici, ha dichiarato.

Progetto cubano per la cooperazione aereo-marittima nei Caraibi

7.3 – Rafforzare i collegamenti aereo-marittimi tra i paesi dell’AEC figura oggi tra gli obiettivi di Cuba nella Conferenza di Cooperazione dell’ente che si terrà a La Habana dall’8 all’11 marzo prossimo, hanno affermato gli esperti. Secondo Pedro Suárez, esperto per l’America Latina del Ministero cubano del Trasporto, la delegazione cubana presenterà il progetto Strategia Marittima Portuale del Gran Caribe, rivolto a rendere disponibile a esportatori e importatori della zona e del mondo tutte le informazioni sui servizi di trasporto e delle rotte esistenti.

Donne cubane: conquiste e diritti per una celebrazione

8.3 – Le conquiste femminili, l’equità di genere e di diritti sono alcuni dei risultati che mostra oggi Cuba quando si celebra la Giornata Internazionale della Donna. Questa giornata sarà di festeggiamenti e omaggi per onorare coloro che hanno lottato per l’uguaglianza, la giustizia, la pace e il pieno sviluppo della donna e per altre molte conquiste per questa fascia della popolazione.

I Paesi caraibici coordinano sette nuovi progetti di cooperazione

8.3 – Paesi dei Gran Caraibi valutano oggi a La Habana sette nuovi progetti di cooperazione vincolati ad affrontare il cambiamento climatico e i collegamenti marittimi e aerei, di fronte allo sviluppo sostenibile. Le iniziative sono oggetto di analisi nella Prima Conferenza di Cooperazione, convocata dall’Associazione degli Stati dei Caraibi (AEC) le cui sessioni avvengono nell’hotel Habana Libre.

Cuba punta sull’Heberferon per trattare vari tipi di cancro

8.3 – Quest’anno Cuba svilupperà varie prove cliniche con l’Heberferon per trattare differenti tipi di cancro, una delle prime cause di morte nell’isola e nel resto del mondo, riporta oggi la stampa nazionale. Il dottore in Scienze Biologiche Iraldo Bello ha anticipato che nel 2017 inizierà una prova clinica per applicare detta medicina a circa 300 pazienti con carcinoma renale, come pure un’altra incentrata su pazienti con tumori cerebrali maligni.

In costruzione un impianto bioelettrico in una provincia centrale cubana

9.3 – La costruzione di un impianto bioelettrico con la cooperazione straniera nella provincia centrale di Ciego de Ávila, costituisce uno degli obiettivi strategici di Cuba per produrre elettricità mediante l’energia solare. Limitrofa allo zuccherificio Ciro Redondo, a Ciego de Ávila, 430 chilometri a est di La Habana, l’installazione viene costruita dall’azienda mista Biopower S.A., ente formato con capitale dell’azienda britannica Havana Energy and Zerus, e il Gruppo AZCUBA.

Il Presidente cubano partecipa al Consiglio dei Ministri dell’AEC

10.3 – Il Presidente cubano, Raúl Castro, ha partecipato oggi all’inaugurazione della XXII Riunione Ordinaria del Consiglio dei Ministri dell’Associazione degli Stati del Caribe (AEC) che si tiene a La Habana. All’appuntamento, Ministri degli Esteri e alti rappresentanti ministeriali delle nazioni che compongono il meccanismo regionale di consultazione, cooperazione e azione combinata, valuteranno la gestione di Cuba di fronte a questa istanza.

Cuba si batte per uno sviluppo come via per equilibrare il flusso migratorio

10.3 – Cuba si è battuta oggi nella sede dell’ONU a Ginevra per garantire la piena realizzazione del diritto allo sviluppo nel mondo, che costituisce la via per equilibrare i flussi migratori a livello globale. Il rappresentante cubano Luis Alberto Amorós ha valutato che per analizzare in profondità il tema, è cruciale rispondere alle cause per le quali milioni di persone migrano ogni anno, perfino rischiando le loro vite, alla ricerca di maggior benessere.

Il Venezuela dà impulso alla costruzione di un viadotto a Cuba danneggiato da Matthew

10.3 – Con la cooperazione del Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela inizierà prossimamente la costruzione del ponte sul fiume Toa, nell’estremità orientale cubana, distrutto dall’uragano Matthew nell’ottobre scorso. Concepito da ingegneri e architetti venezuelani, il progetto sarà eseguito dalla Brigata Internazionale Civico Militare di Recupero e Assistenza Umanitaria Simón Bolívar, hanno annunciato oggi fonti ufficiali nella città storica di Baracoa.

L’ALBA È LA BASE DELLA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA AMERICA

L’ALBA È LA BASE DELLA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA AMERICA
Il presidente venezuelano Nicolás Maduro Moros, lo ha detto inaugurando domenica 5, il XIV Vertice dell’ALBA-TCP.

L'immagine può contenere: 4 persone, persone in piedi

Caracas. 5 marzo 2017 – “L’Alba è la base della costruzione di una nuova America, per cui dobbiamo accudirla e darle valore”, ha detto il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro.
Inaugurando domenica 5 il XIV Vertice Straordinario dell’ Alba in omaggio al leader bolivariano Hugo Chávez, nel quarto anniversario della sua morte, Maduro ha ricordato che l’organismo regionale è nato da un parto storico agli inizi del XXI secolo per ordinare le idee che da un intenso dibattito difendevano i movimenti progressisti in tutto il pianeta.
“La fondazione dell’Alba avvenne in un momento in cui sembrava impossibile, in cui sembrava il sogno di due Don Chisciotte come furono Hugo Chávez e Fidel Castro”, ha affermato.
Il mandatario ha riferito che “L’Alba ha dimostrato che è possibile mettere al centro del nostro complesso cammino di potere l’essere umano e il passo della sua fondazione è avvenuto nel momento in cui si sono coniugate le forze politiche”.
“Il decennio dei ’90 si potrebbe chiamare il decennio del cataclisma sociale in tutto il continente”, ha riferito.
Il presidente venezuelano ha spiegato che sin dalla sua fondazione l’Alba ha dimostrato che un altro mondo è possibile e ha fatto una rivoluzione dell’ attenzione umana attraverso la medicina comunitaria che percorre i campi di tutta l’America Latina e i Caraibi.
“Questo meccanismo ha anche creato Petrocaribe, uno schema meraviglioso e rivoluzionario”, ha riferito Maduro.
Parlando del leader Hugo Chávez ha affermato che è stato un figlio felice delle idee di Bolívar, e ha definito la sua scomparsa fisica – il 5 marzo del 2013 – un colpo violento per il Venezuela.
Ma Chávez va ricordato con allegria in una battaglia per la felicità, con un abbraccio solidale.
“Se Chávez ha rappresentato qualcosa è stata una valanga di allegria e di ottimismo”, ha aggiunto.
Maduro ha proseguito il suo discorso segnalando che il 5 marzo di quattro anni fa la destra aveva creduto che fosse giunto il momento di destabilizzare la Rivoluzione Bolivariana.
“Non abbiamo mai visto Chávez triste per le sue condizioni, nemmeno nei momenti più duri della sua malattia”, ha ricordato.
Quattro anni dopo la sua morte la Rivoluzione Bolivariana è qui in piedi con una prospettiva di recupero. Sono tempi nuovi con nuove sfide”, ha detto ancora.
Il mandatario ha spiegato che Chávez è amato e difeso dai popoli del mondo e che lo seguiranno. Che continueranno ad appoggiarlo i popoli coraggiosi del mondo e anche il Comandante Fidel Castro che riposa in una roccia eterna a Santiago de Cuba.
“Con loro due continueremo ad affrontare qualsiasi scenario. A Cuba l’eroica sono costati molto i suoi quasi 60 anni di Rivoluzione ed è costato molto avere un popolo colto e cosciente. E Cuba è qui invitta e intatta, che transita per il suo cammino”.
Maduro ha affermato che il destino dei nostri popoli non è quello della distruzione delle conquiste sociali.
“Vogliamo ricordare Chávez e Fidel in battaglie positive, con fede nel futuro e così vogliamo ricordare i nostri eroi e le nostre eroine”.
“L’ Alba è la base della costruzione di una nuova America, per cui dobbiamo accudirla e darle valore”, ha affermato.
“Lo sviluppo di un potere in America Latina è il solo cammino che abbiamo, Oggi veniamo a rivitalizzarlo e così deve essere a quattro anni dalla partenza di Hugo Chávez e questo è uno dei suoi legati”, ha sostenuto ancora.
“So che Chávez forse sta dicendo a Fidel: non ariamo nel mare, continuiamo a raccogliere i buoni frutti di due grandi presidenti”, ha sostenuto Maduro aprendo ufficialmente il XIV Vertice straordinario dell’Alba.
da Granma Int. – Traduzione GM- Foto: Twitter della Presidenza venezuelana

Le Notizie di Prensa Latina dal 27 febbraio al 2 marzo

Risultati immagini per Carlos Manuel de Céspedes

Carlos Manuel de Céspedes, considerato il Padre della Patria a Cuba

Cuba ricorda Carlos Manuel de Céspedes a 143 anni dalla sua morte

27.2 – Nel 143° anniversario della sua morte, Cuba ricorda oggi Carlos Manuel de Céspedes, considerato il Padre della Patria e l’iniziatore delle lotte per la liberazione di Cuba. Nato a Bayamo nel 1819 e avvocato di professione, de Céspedes liberò i suoi schiavi il 10 ottobre 1868 e proclamò l’inizio della guerra contro il dominio coloniale spagnolo.

Sottolineate le novità del Centro di Restaurazione Neurologica di Cuba

27.2 – L’applicazione della stimolazione cerebrale non invasiva è uno delle novità del Centro Internazionale di Restaurazione Neurologica (CIREN), unico del suo tipo nel mondo che celebra il suo 28° anniversario, evidenziano oggi a La Habana i mezzi informativi. La prestigiosa istituzione medico-scientifica di Cuba è impegnata negli studi e nel trattamento del sonno, in ricerche e trattamenti al dolore rachideo e nella cura di pazienti con problemi dello spettro autistico, mette in evidenza il quotidiano Granma.

Cuba e Spagna d’accordo nel rafforzare le relazioni bilaterali

28.2 – Il Ministro cubano delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez; e il sottosegretario per Iberoamerica del Ministero degli Affari Esteri della Spagna, Fernando García, hanno confermato a La Habana l’interesse di rafforzare e ampliare i loro legami. Nella sede di questo Ministero, le due personalità hanno constatato il positivo stato delle relazioni bilaterali e hanno confermato la volontà di lavorare per il loro consolidamento.

Cuba esplora in Francia tecnologie per un migliore uso dell’acqua

28.2 – Una delegazione dell’Istituto Nazionale di Risorse Idrauliche di Cuba ha compiuto in Francia un’ampia agenda volta a esplorare tecnologie che permettono una migliore distribuzione e uso dell’acqua, ha informato oggi il primo vicepresidente dell’ente, Abel Salas. Come ha spiegato a Prensa Latina, il programma ha compreso numerose attività come visita a fabbriche, imprese e progetti costruttivi, in vista di conoscere queste tecnologie mai impiegate a Cuba, e che potrebbero risultare molto utili per il trattamento efficiente di questa risorsa.

Appello a Cuba ad applicare misure contro gli incendi forestali

28.2 – Il Corpo di Guardaboschi di Cuba ha chiesto oggi alla popolazione di applicare le misure per evitare gli incendi forestali nell’attuale fase, considerata quella di maggior rischio per questi sinistri. Secondo una notizia del quotidiano Granma, l’organismo ha indicato che questi eventi sono favoriti dall’evoluzione delle condizioni meteorologiche e dalle azioni negligenti della popolazione, per la maggior parte relative alla realizzazione di falò a diversi scopi.

La FAO coopera con Cuba nello sviluppo dei foraggi

1.3 – L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) coopera oggi con Cuba sul tema dello sviluppo dei foraggi, a partire dalla moringa e da altre piante proteiche. Vogliamo contribuire a far sì che il paese disponga di un alimento per animali proprio, al fine di sostituire le importazioni di alimenti, ha detto inoltre in un colloquio con Prensa Latina il rappresentante di questo organismo a Cuba, Theodor Friedrich.

L’Associazione degli Stati dei Caraibi alla ricerca di strade comuni

2.3 – L’Associazione degli Stati dei Caraibi (AEC) che cerca strade comuni per la regione, metterà a fuoco la sua attenzione nell’affrontare il cambiamento climatico e sulla necessità dell’interconnessione durante le sue prossime riunioni ministeriali e di cooperazione. Secondo quanto previsto, il prossimo 8 marzo rappresentanti di circa 60 paesi che cooperano con la regione caraibica, parteciperanno alla Prima Conferenza di Cooperazione di questo meccanismo che avrà per sede La Habana.

Prodotti biomedici cubani si estendono per l’Isola

2.3 – Ciego de Ávila è oggi tra le province di avanguardia a Cuba per l’utilizzo di prodotti biotecnologici all’interno del sistema di salute, ha detto in questa città un’esperta in materia. María Antonieta Tuñón, promotrice nazionale dei prodotti biomedici del Centro di Ingegneria Genetica e di Biotecnologia (CIGB), ha indicato a Prensa Latina che l’ospedale avileño Antonio Luaces Iraola, applica oggi oltre 15 medicinali con eccellenti risultati.

Le notizie di Prensa Latina dal 20 al 24 febbraio

Immagine correlata

Raúl Castro incontra i membri del Congresso USA in visita a Cuba

Cuba incrementerà le aree di agricoltura urbana

20.2 – Cuba incrementerà le aree destinate all’agricoltura urbana, locale e familiare fino a disporre di un ettaro organoponico per ogni mille abitanti, hanno confermato esperti del ramo. Cuba dispone attualmente di 8.578 ettari di organoponici, orti intensivi e installazioni di coltivazioni semiprotette e aspira ad arrivare a 10.000 ettari a questo fine.

Comincia a Cuba la campagna di vaccinazione antipoliomielitica

20.2 – La 56° Campagna Nazionale di Vaccinazione Antipoliomielítica Orale comincia oggi a Cuba per vaccinare in due fasi 471.888 bambini di tutte le province. Del totale di bambini, 363.778 sono minori di tre anni e sarà loro fornito il vaccino nei due periodi previsti, dal 20 al 26 febbraio e dal 17 al 23 aprile, ha comunicato alla stampa la direttrice del programma di vaccinazione di Cuba, Lena López.

Portuali di Cuba e Stati Uniti per l’ampliamento dei legami commerciali

21.2 – L’Amministrazione Portuale di Cuba e i direttori dei porti Pascagoula e del golfo dello stato nordamericano del Mississippi, hanno firmato oggi due memorandum di intesa per stabilire e rendere più solidi i loro legami commerciali. “Siamo convinti che dopo questo avvicinamento le due parti ne saranno beneficiate, poiché potremo scambiare informazioni sulle parti tecnologiche, sulle operazioni e sulle infrastrutture portuarie”, ha indicato a Prensa Latina, Fernando Pérez, direttore dell’ente cubano.

Squadra statunitense di pugilato arrivata a Cuba per un incontro bilaterale

21.2 – Una squadra di pugilato della città statunitense di Pittsburgh è giunta oggi a Cuba, dove si effettuerà un incontro bilaterale contro i pugili dell’occidentale provincia di Pinar del Río. Secondo il collaboratore Víctor Vitaliano Báez, l’incontro amichevole è previsto per il giorno 22 a Pinar del Río nella sala polivalente 19 Novembre.

Raúl Castro ha ricevuto congressisti degli Stati Uniti

22.2 – Il Presidente di Cuba, Raúl Castro, ha ricevuto una delegazione del Congresso degli Stati Uniti, capeggiata dai senatori Patrick Leahy, democratico del Vermont, e Thad Cochran, repubblicano del Mississippi. La missione statunitense era integrata inoltre dai senatori democratici Thomas Udall, del Nuovo Messico, e Michael Bennett, del Colorado, dai rappresentanti democratici James McGovern, e da Seth Moulton, entrambi del Massachusetts, come pure dall’Addetto del Commercio Jeffrey DeLaurentis.

Cuba patrocina all’ONU un pieno rispetto alla Carta dell’organizzazione

22.2 – Cuba ha difeso all’ONU il rispetto alla Carta delle Nazioni Unite che favorisce la pace e la cooperazione sulla base dell’uguaglianza sovrana degli Stati e della non ingerenza nei loro affari interni. In una sessione del Comitato Speciale della Carta, la diplomatica Tanieris Diéguez ha sottolineato l’impegno di Cuba con questo documento e l’importanza di rafforzare il ruolo rettore dell’Assemblea Generale nella sua qualità di principale organismo normativo, di delibera, di adozione di politiche e di rappresentanza dell’ONU.

Il Ministero degli Esteri di Cuba annuncia il fallimento di una provocazione anticubana

23.2 – Il Ministero delle Relazioni Estere di Cuba ha annunciato il fallimento della provocazione anticubana forgiato da organizzazioni di destra della regione, mediante una dichiarazione diffusa a La Habana. Secondo il documento, mezzi internazionali di stampa hanno divulgato nelle ultime settimane l’intenzione del segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OEA), Luis Almagro, di recarsi a La Habana per ricevere un premio inventato da un gruppo illegale anticubano dipendente alla organizzazione di estrema destra Fondazione per la Democrazia Panamericana.

Messo in esecuzione il primo parco fotovoltaico in una provincia centrale cubana

23.2 – Il primo parco fotovoltaico di Ciego de Ávila ha iniziato i suoi lavori nella zona nord-est di questa città, come parte della strategia dello Stato cubano per incrementare le fonti rinnovabili di energia. Eduardo Serpa, direttore degli investimenti dell’azienda elettrica nella provincia avileña, ha indicato a Prensa Latina, che l’opera valutata circa 20 milioni di pesos (equivalente a dollari) è situata nel municipio di Chambas. L’installazione che ha un’estensione di sei ettari, monterà 20.000 pannelli solari e si stima che genererà cinque megawatts di elettricità a metà del presente anno, ha detto Serpa.

Ricordato il 122° anniversario dell’inizio della Seconda Guerra di Indipendenza di Cuba

24.2 Autorità e abitanti della località di Ibarra, nell’occidentale provincia di Matanzas, hanno ricordato oggi il 122° anniversario dell’inizio della Seconda Guerra di Indipendenza (1895-1898), organizzata dall’Eroe Nazionale cubano, José Martí. La sollevazione era programmata dal Partito Rivoluzionario Cubano (PRC) per il 24 febbraio 1895 in modo simultaneo in tutta l’isola, ma solo nella regione orientale e a Matanzas si effettuarono azioni in quella giornata.

I RISULTATI PRELIMINARI DELLE ELEZIONI IN ECUADOR DANNO IN VANTAGGIO LENÍN MORENO

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono

I RISULTATI PRELIMINARI DELLE ELEZIONI IN ECUADOR DANNO IN VANTAGGIO LENÍN MORENO

Lenín Moreno, candidato per il partito al governo Alianza PAIS, è in testa ai risultati preliminari con più di dieci punti percentuali al di sopra del suo rivale più vicino, il banchiere e candidato per CREO-SUMA, Guillermo Lasso. Per vincere le presidenziali al primo turno Moreno deve raggiungere più del 40% dei voti, unito al margine del dieci percento ha già raggiunto.
Il Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) ha emesso dati dello scrutinio per tutta la mattina e lunedì a mezzogiorno comunicherà il successivo bollettino che conterrà i risultati finali del binomio presidenziale.
I SONDAGGI
Il candidato di Alianza PAIS al governo, Lenín Moreno, sarebbe il vincitore delle elezioni presidenziali in Ecuador, come risultati di un sondaggio pubblicato bocca urna al termine delle elezioni di domenica.
Opinión Pública dà a Moreno il 42,9% dei voti e a Guillermo Lasso, del Movimento CREO-SUMA, il 27,7%. Dato World indica che Moreno ha il 39,4% e Lasso il 30,5%.
Centro Invest attribuisce il 43,3% al candidato di Alianza PAIS e il 27,7% a quello di CREO-SUMA. Market dà il vantaggio a Moreno con il 40,8% e il 29,8% a Lasso.
Ha aggiunto che sono state raccolte 26.250 opinioni degli elettori all’uscita dei centri di votazione, e che il sondaggio ha una percentuale di attendibilità del 95,8%, e un margine d’errore del 2%.
Cedatos-Gallup, da parte sua, ha annunciato che Moreno avrebbe ottenuto un 39,4%, contro il 30,5% percento per Lasso.
Anche se la legge elettorale ecuadoriana stabilisce che gli unici risultati validi sono quelli che comincerà a dare il Consiglio Nazionale Elettorale a partire dalle 20:00, ora locale, il candidato di Alianza PAIS ha celebrato il trionfo dal suo quartier generale presso l’hotel Quito, in compagnia del presidente uscente e correligionario, Rafael Correa.
Dopo che sono stati resi noti i risultati alla chiusura dei seggi, quello il candidato di Alianza PAIS ha detto: “Abbiamo vinto giustamente le elezioni. Un milione di ecuadoriani in più hanno votato per continuare la Revolución Ciudadana”.
I risultati alla chiusura dei seggi non riflettono il risultato finale delle elezioni, che sarà annunciato unicamente dal Consiglio Nazionale Elettorale (CNE).
Il popolo ecuadoriano è stato completamente ricettivo a questo messaggio, e l’unica cosa che possiamo dirgli è molte grazie, ha dichiarato Moreno, dopo d aver denunciato che la sua candidatura, che ha il vicepresidente Jorge Glas come compagno di corsa, ha sofferto un terribile attacco, che non ha nessun tipo di giustificazione, ha detto, nemmeno con il calore delle elezioni.
Per vincere al primo turno ed evitare il ballottaggio, il vincitore dovrà ottenere almeno il 40% dei voti, oltre a un vantaggio di 10 punti sul secondo classificato.

Le Notizie di Prensa Latina dal 13 al 17 febbraio

Risultati immagini per oil & gas summit  la habana 2017

Cuba cerca una maggior produzione di petrolio

13.2 – Cuba promuove oggi la ricerca di petrolio nelle sue acque marine e nei terreni, considerando che questa risorsa ha un impatto positivo nello sviluppo dell’industria e di altri rami. In linea con questo obiettivo, promuove l’investimento estero in questo settore, uno dei più strategici nel paese e impegnato in un intenso programma di riordinamento a favore dell’efficienza.

Cresce l’interesse per investire a Cuba nell’esplorazione petrolifera

13.2 – Il Vertice Oil & Gas 2017 che ha tenuto per due giorni le sue sessioni a La Habana, ha evidenziato il crescente interesse delle compagnie straniere di investire nell’esplorazione petrolifera a Cuba. In un colloquio con Prensa Latina, il presidente dell’azienda australiana Melbana Energy Limited, Andrew Purcell, ha definito l’evento un importante forum per approfondire la conoscenza dell’industria cubana del petrolio e del gas e per procedere con maggiore rapidità nella cooperazione con Cuba nel settore.

Cuba fa appello all’ONU a una risposta multilaterale e concertata al terrorismo

14.2 – Cuba si è dette a favore nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU per una risposta multilaterale e concertata al fenomeno del terrorismo, che prenda le distanze dalle azioni unilaterali e dalla doppia morale. In un dibattito aperto dell’organismo dei 15 membri sulle minacce terroristiche all’infrastruttura vitale, la rappresentante permanente cubana presso le Nazioni Unite, Anayansi Rodríguez, ha precisato che La Habana sostiene l’adozione di una convenzione generale sul male e la convocazione di una conferenza mondiale che promuova questo tipo di risposta.

Una paternità responsabile, richiamo dell’UNICEF per gli uomini del futuro

14.2 – L’accettazione della maternità e della paternità responsabile come comportamento sociale è essenziale nel processo di educazione delle future generazioni, ha affermato oggi a Prensa Latina Maria Machicado, rappresentante dell’UNICEF a Cuba. La dirigente del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) ha detto che la situazione che affrontano i bambini in America Latina in relazione alla loro educazione è complessa perché generalmente questa rimane a carico della madre, o a qualche donna legata direttamente alla loro cura.

Chucho Valdés: un Grammy per un sentito omaggio

14.2 – Chucho Valdés, il pianista, compositore e arrangiatore musicale cubano, ha aggiunto un altro premio Grammy alla sua lunga carriera grazie a un album che trascende per il sentito omaggio agli Irakere, orchestra della quale fu parte e fondatore. Nella cerimonia effettuata ieri nello Staples Center di Los Ángeles, l’Accademia dell’Incisione statunitense ha votato per il disco Tributo agli Irakere nella categoria di Miglior Album di Jazz Latino.

Cuba riafferma il sostegno all’eliminazione delle armi nucleari

15.2 – L’Ambasciatore di Cuba in Messico, Pedro Núñez Mosquera, ha sottolineato l’orgoglio di appartenere alla prima regione densamente popolata del mondo dichiarata Zona Libera da Armi Nucleari. Il diplomatico è intervenuto alla XXV sessione della Conferenza Generale dell’Organismo per la Proscrizione delle Armi Nucleari in America Latina e nei Caraibi (OPANAL), che è stata capeggiata dal presidente Enrique Peña Nieto.

Cuba e Guyana assisteranno bambini caraibici con handicap

16.2 – Un centro di assistenza ai bambini caraibici con necessità educative speciali correlate ad handicap sarà inaugurato in marzo a Georgetown, ha annunciato oggi il suo coordinatore, il professore cubano Jorge Duvalón. Intervistato da Prensa Latina, il professore universitario ha messo in risalto la concezione metodologica del centro che comprende una messa a fuoco psicopedagogica per l’inserimento educativo, sociale e lavorativo dei pazienti.

Cina e Cuba potenziano la cooperazione nel settore turistico

17.2 – Il direttore generale dell’Amministrazione di Turismo di Shanghai, Yang Jinsong, e il Console Generale di Cuba, Lisbet Quesada, sono favorevoli a potenziare la cooperazione nel settore, ha diffuso oggi a Pechino l’Ambasciata cubana. In un colloquio amichevole questo giovedì, Yang ha ringraziato per l’interesse di Cuba a promuovere la collaborazione in questa sfera in un futuro vicino con il governo di Shanghai, e le due parti si sono dette d’accordo sulle ampie possibilità esistenti.

Viceministro cubano evidenzia l’esperienza cinese nelle costruzioni

17.2 – Il Primo Viceministro della Costruzione di Cuba, Angelo Vilaragut, ha evidenziato oggi a Pechino l’importanza di intercambiare con la Cina data la sua esperienza nello sviluppo del settore. La sfera delle costruzioni gioca senza dubbio un ruolo importante nello sviluppo economico di Cuba come pure per gli obiettivi che abbiamo negli investimenti e per i piani davanti al futuro del paese, ha detto Vilaragut in dichiarazioni esclusive a Prensa Latina.

Le Notizie di Prensa Latina dal 6 al 10 febbraio

Risultati immagini per fiera del libro 2017 l'avana

Camilo Cienfuegos, ribelle nella montagna e nella pianura di Cuba

6.2 – L’impronta di Camilo Cienfuegos si evidenzia come una delle più importanti per la Rivoluzione cubana, la sua prodezza nella lotta e la lealtà a Fidel Castro, è ricordata oggi nel suo 85° compleanno. Secondo gli storiografi, la Guerra Civile Spagnola segnò la coscienza del giovane Camilo Cienfuegos, ma l’assalto alla Caserma Moncada da parte di Fidel Castro e di un gruppo di giovani del Movimento 26 Luglio 1953, stabilì in lui – che allora viveva negli Stati Uniti – la volontà espressa di unirsi a loro nella lotta per l’indipendenza definitiva della sua Patria.

Ricevuta a Cuba una nave della Marina Reale britannica

8.2 – Ufficiali della Marina di Guerra Rivoluzionaria di Cuba (MGR) hanno ricevuto i marinai del Royal Fleet Auxiliary (RFA) Wave Knight, nave della Marina Reale britannica che ha iniziato in questa giornata una visita all’isola. Dopo il suo arrivo a La Habana, una delegazione della nave si è recata alla sede delle Relazioni Estere delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR), dove il capo della MGR, contrammiraglio Carlos Duque, ha dato il benvenuto ai marinai a nome dell’ente militare.

Un altro territorio salvadoregno libero dall’analfabetismo con il sostegno di Cuba

9.2 – La direttrice nazionale di Educazione di Giovani e Adulti, Angélica Paniagua, ha dichiarò oggi libero dall’analfabetismo il municipio salvadoregno di Tejutepeque, dipartimento di Cabañas. Con questo ammontano a 68 i territori di El Salvador che hanno eliminato questo male con l’aiuto di assessori cubani.

Comincia la Fiera del Libro di La Habana, maggior evento letterario a Cuba

9.2 – La Fiera Internazionale del Libro di La Habana (FIL 2017), il maggior evento letterario a Cuba, apre oggi con una cifra record di partecipanti stranieri, con una speciale rappresentanza del Canada, paese invitato d’onore. A questa 26° edizione partecipano 46 nazioni tra le quali si trovano Perù, Spagna, Messico, Venezuela, Russia e Irlanda, ha precisato il presidente dell’Istituto Cubano del Libro, Juan Rodríguez Cabrera.

Le autorità cubane hanno in primo piano la situazione idrica

10.2 – La persistente difficoltà delle risorse idriche a Cuba motiva le autorità a una preoccupazione costante e a promuovere piani per risolvere i problemi resi più duri dalla siccità, indica una relazione sul tema. Da ciò, ricordano questo venerdì le autorità, dal 2012 esiste una Politica Nazionale dell’Acqua con l’obiettivo di fare un uso efficiente della risorsa.

Inaugurata la XXVI Fiera Internazionale del Libro di La Habana

10.2 – Con la partecipazione di 46 nazioni, la Fiera Internazionale del Libro di La Habana 2017 (FIL) si consolida come uno degli eventi culturali più importanti del continente, ha detto oggi il presidente del Comitato Organizzatore, Juan Rodríguez. Al momento dell’inaugurazione dell’appuntamento nella Calle de los Artilleros de la Fortaleza de La Cabaña, Rodríguez ha detto che oltre all’alta partecipazione di invitati, l’importanza della FIL deriva da un ampissimo programma culturale e letterario e dalla straordinaria partecipazione popolare.

DEDICATA AD ARMANDO HART E AL CANADA COMINCIA LA FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI LA HABANA

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

DEDICATA AD ARMANDO HART E AL CANADA COMINCIA LA FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI LA HABANA

La 26° Fiera Internazionale del Libro, La Habana 2017 è stata ufficialmente inaugurata oggi nella Fortaleza de San Carlos de La Cabaña. L’evento, come si sa, è dedicato all’intellettuale e politico Armando Hart Dávalos che, quando ha saputo di questo meritato gesto, ha espresso il suo desiderio di continuare a essere il soldato che nella storia della Rivoluzione egli incarna.
La Fiera, che è dedicata anche al Canada come Paese Invitato d’Onore, sarà una buona occasione per rivisitare l’opera di Hart, che lui ha chiamato modestamente le sue cartacce e che ha l’obiettivo, con le otto pubblicazioni che verranno pubblicate da case editrici cubane, di riassumere più sei decenni di storia al servizio della giustizia e del bene comune, riferisce il quotidiano Granma.
Nelle prime parole di ringraziamento, riguardo la notizia, ha detto che essere martiano e castrista è stato per lui l’unico modo di essere felice, e che da quando ha avuto l’uso della ragione, quello che gli è piaciuto di più è lavorare con la politica e le idee.
“Non ho dovuto togliere niente essenziale”, ha detto il primo Ministro dell’Educazione della Cuba rivoluzionaria riferendosi alla revisione dei suoi testi, che riflettono il suo impegno politico, alimentato dai principi di José Martí e di Fidel Castro, e che oggi hanno un maggior valore ideologico.
L’evento culturale sarà una notizia quotidiana in questi giorni e metta le sue numerose attività sono da sottolineare gli omaggi al leader della Rivoluzione Cubana, impegnato a mettere cultura e libri alla portata di tutti i cubani.

⋆˜CLICCA SULLA SCRITTA SOPRA LA TESSERA ⋆

1961 - 2017 -

56 ANNI DI AMICIZIA CON L'ISOLA RIBELLE


" EL MONCADA "
IL PERIODICO DELL'ASSOCIAZIONE VIENE INVIATO AGLI ISCRITTI ED E' CONSULTABILE QUI:

VIENE SPEDITO ANCHE A BIBLIOTECHE e ASSOCIAZIONI CHE NE FANNO RICHIESTA


per destinare il 5 x 1000 alla solidarietà con Cuba scrivi il codice fiscale
96233920584
clicca sull'immagine qui sotto per ingrandire e contribuisci

CANALE YOUTUBE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI AMICIZIA ITALIA CUBA

RICHIEDI AI CIRCOLI
IL SUPPLEMENTO CUADERNOS n°1
archivio
Notiziario AmiCuba

 width=

inserisci questo link sul tuo sito e comunicacelo

Licenza Creative Commons
Questo sito è rilasciato nei termini della licenza
Creative Commons License

 

giugno: 2017
L M M G V S D
« mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
AMICUBA ISOLA RIBELLE CONTRO IL TERRORISMO MEDIATICO

Crea sito web gratis